Se pensate che visitare una città come New York con i bambini possa essere estenuante, sarete felice di sapere che non deve essere necessariamente cosi, perché New York offre molte attrazioni interessanti che renderanno felici sia i bambini sia i genitori!

Sapendo che i bambini si annoiano facilmente facendo attività culturali tutto il giorno, e voi non vorreste certo spendere i pomeriggi esplorando tutti i parchi giochi della città dopo aver compiuto un viaggio di 8 ore, si tende spesso (erroneamente) a non considerare la Grande Mela tra le destinazioni da includere in un viaggio con la famiglia.  Ecco a voi quindi, 8 attività che renderanno felice tutta la famiglia, e che vi faranno cambiare idea!

1.Vedere la statua della libertà

Un viaggio a New York non sarebbe completo senza una visita alla statua della libertà, e i bambini saranno emozionati nel vedere il simbolo più famoso degli Stati Uniti d’America, che probabilmente avranno incontrato numerose volte nei film e i cartoni animati.  In più la si raggiungerà con la barca e l’eccitazione aumenterà man mano che ci si avvicinerà alla statua alta 93 metri che fu regalata dai francesi nel 1886.

statue of liberty, new york

Come raggiungere la Statua della Libertà

Vi sono diverse offerte di crociere che offrono la possibilità di vedere la statua da vicino, e che assicurano una vista fantastica anche tutto lo skyline della grande mela. Io però vi suggerisco una delle seguenti due opzioni. La prima non si ferma sull’isola che ospita la statua, ma ci passa vicino, e potrete fare delle belle foto.

1. Il traghetto gratuito per Staten Island

La cosa che rende quest’opzione cosi speciale è il fatto che è gratis! Il traghetto per Staten Island è utilizzato soprattutto per i lavoratori che ogni giorno si spostano tra Manhattan e Staten Island per raggiungere il posto di lavoro, ma è anche il modo ideale per fare ottimi scatti ricordi dello skyline e di Lady Liberty. Il viaggio dura all’incirca 25 minuti, e il traghetto è operativo ogni giorno dell’anno. Vi suggerisco di trovare un posto a sedere sul retro andando da Manhattan verso Staten Island, e davanti quando percorrete la strada inversa per avere i panorami migliori!

Come arrivarci

Il traghetto per Staten Island parte dal “White hall Terminal”. La metro più vicina è quella di “South Ferry”, raggiungibile con la linea 1 della rossa. E’ possibile consultare gli orari dei traghetti cliccando qui

2. Con i biglietti per la Statua della Libertà

Questa scelta include una sosta a Ellis Island, e una sosta sull’isola della Statua. I biglietti devono essere presi in anticipo dal sito ufficiale .  Il prezzo standard è di 25 USD per adulti e 16 USD per bambini Se si prenota con abbastanza anticipo (almeno un mese in alta stagione) è possibile entrare nel piedistallo della statua per lo stesso prezzo. Prevedete di prenotare con almeno 3 mesi in anticipo se desiderate entrare nella corona, perché i posti sono limitati, e vanno a ruba. Per entrare nella corona il costo del biglietto è di 28.50 USD per adulti e 19 USD per bambini.

Tenete a mente che ci sono oltre 300 scalini da fare per salire in cima, in uno spazio piuttosto angusto. Stampate i biglietti presi online e portate con voi il cartaceo.

Suggerimento: Se arrivate dall’Europa, vi suggerisco di pianificare la visita alla Statua della Libertà per il giorno successivo a quello di arrivo (in particolar modo se decidete di acquistare i biglietti in anticipo) subito di prima mattina. Il primo traghetto parte alle 8.30. Avrete il jet lag “a favore” e vi sveglierete presto. Inoltre il primo traghetto è senz’altro quello meno affollato!

Come arrivarci

I traghetti della seconda opzione partono da Battery Park, che è raggiungibile con la linea verde nr 4, 5 scendendo a Bowling Green. E possibile anche prendere la rossa nr 1 fino a South Ferry, e fare 5 minuti a piedi da li.

2. Passate un pomeriggio a Coney Island

Premia i tuoi bambini con un pomeriggio a Coney Island se si sono comportati bene durante la mattinata di esplorazione della città. Qui sono stati girati numerosi film (molti piuttosto oscuri), ma vale assolutamente la pena farci un giro. Piacerà a tutti!

Vi suggerisco di introdurre il pit stop a Coney Island verso la metà del vostro soggiorno. Vi permetterà di prendere una boccata d’aria e lasciare alle spalle la giungla di cemento a favore di un po’ di brezza di mare. Potrete sedervi sulla sabbia, pucciare i piedi in acqua, o guardare i bambini mentre corrono sulla spiaggia e fanno qualche giro sulle giostre del parco.

Se il vostro orario di arrivo coincide con quello del pranzo (o forse vorrete organizzarvi appositamente) considerate una tappa alo stand di Nathans per l’hot dog più famoso degli Stati Uniti. Lo stand a Coney Island è, infatti, lo stand dal quale è partito tutto nel 1916, e ancora oggi si svolge qui la gara dei mangiatori di hot dog in occasione del 4 luglio. Il posto ha quel non so ché di rétro, ed è ancora molto simile a quello che si vede nelle fotografie del 1916. Se è l’hot dog migliore che abbia mangiato? Giudicatelo voi e lasciatemi un commento!

Come arrivarci

Mettete in conto un tempo che varia tra 45 minuti e un’ora per raggiungere Coney Island. Fortunatamente la maggior parte del percorso che percorre la metro non è sottoterra, per cui non è male vedere come cambia il panorama man mano che ci si allontana dalla città. La Q della linea gialla vi porterà a Ocean Pkwy che dista un paio di minuti a piedi dalla passeggiata sul lungo mare, mentre la B della linea arancione vi porterà fino a Brighton Beach che dista circa 15 minuti a piedi da Coney Island.

3. Visitate l’American Museum of Natural History

Una tappa da fare assolutamente per tutti i bambini/ragazzi che hanno visto il film “Una Notte al Museo” che si svolge qui. Se non avete avuto occasione di vedere il film, organizzate una serata cinema a casa prima di partire per New York! Il Museo della Storia Naturale è magnifico anche senza aver visto il film, conoscerne la trama aggiunge un tocco di magia specialmente per i bambini. Il museo offre diversi tour auto gestiti a tema, tra cui anche quello dedicato a “Una Notte al Museo” che richiede due ore. (altri tour sono il dino tour, il tour delle balene, il tour dello spazio e la terra e alcuni altri.)

Troverete anche diverse mostre interessanti in esposizione durante l’anno, oltre a attività dedicate ai bambini (tra cui quella di passare una notte al museo!) Vi suggerisco di dare un’occhiata al sito ufficiale per essere aggiornati sulle novità prima di partire. Il costo dei biglietti parte da 23 USD per adulti e 13 USD per bambini da 2 a 12 anni, e possono essere acquistati online. (c’è la biglietteria anche dentro comunque) Il museo è aperto dalle 10 alle 17.45.

Come arrivarci

L’”American Museum of Natural History” si trova di fronte a uno degli ingressi al Central Park. La location è perfetta quindi per proseguire con un giro al Central Park dopo la visita al museo! La metro più vicina è situata alla 81esima strada, dove si ferma la C della linea blu.

4. Tornate bambini e prendete un maxi gelato da Dylan’s Candy Bar

I bambini diventeranno matti in questo gigantesco paradiso di caramelle colorate, ma anche i genitori si sentiranno un po’ bambini e s’innamoreranno segretamente di questo posto! Davvero difficile resistere a tutte queste caramelle colorate. I prezzi non sono proprio convenienti ma Dylan’s Candy Bar ha anche un divertente bar/ristorante con mobili a forma di caramelle giganti dove fermarsi per pranzo! Qui il menu è semplice (panini/burger/ insalatone) e i prezzi sono nella norma. Lasciate un po’ di spazio per il dessert che è sicuramente il cavallo di battaglia del posto!

O forse, dopo aver dato un’occhiata al menu, potreste decidere di pranzare con il solo dolce.. Troverete un’ampia selezione di coppe gelato e shakes, che sono estremamente “instagrammibili” e sembrano venire dritti da qualche film. Potete trovare il menu qui

I più coraggiosi possono prendere il famoso “I bet you can’t sundae” fatto di ben 10 palline di gelato e 10 tipi di guarnizione (a scelta) Questo piatto gigante può essere suddiviso tra tutti, ma se non temete la linea e non soffrite da “mal di testa da gelato”, Dylan’s Candy Bar offre questa bomba in regalo a tutte le coppie che riusciranno a consumarlo in meno di 10 minuti, insieme a una caramellona da 450 grammi e un certificato di completamento (da appendere al muro insieme ai certificati sportivi ottenuti per bruciare il gelato..)

Come arrivarci

Esiste più di un Dylan’s candy Bar, ma quello che vi serve si trova sulla 1011 3rd ave, raggiungibile con la N della linea gialla fino a Lexington Av/59 Street.

5. Condividete i segreti al “muro dei sussurri” nel Grand Central Station

La stazione di treni più, che sicuramente avrete visto in qualche film con il suo soffitto stellato (invertito) che rappresenta il cielo Mediterraneo in inverno. Ogni giorno piu di 750.00 persone passano dalla stazione centrale, ma nonostante ci sia stata più volte, non ho mai avuto la sensazione che fosse affollato.

Sapevate che tutti gli orologi del Grand Central Station sono avanti di esattamente un minuto? Questo per offrire un minuto di “bonus” ai ritardatari, ed evitare cosi che la gente corra!

Vicino al famoso Oyster Bar si trova una divertente galleria acustica. (prendete l’arco di fronte all’info point turistico e girate giù verso sinistra) Provate a parlare in uno dei 4 archi per far sentire le vostre parole alla persona che si trova alla sua diagonale. I bambini saranno sorpresi nel scoprire che ci si può parlare “attraverso il muro” senza l’utilizzo di un telefono 😉

grand central station whisper wall, new york

Come arrivarci

I numeri 4, 5 and 6 della linea verde della metro si fermano alla Central Station. Anche la 7 della viola e la S della grigia possono essere utilizzati.

6. Fare un giro con la barca a remi al Central Park

Mia figlia ci teneva moltissimo a prendere a noleggio una barca a remi, ma onestamente mi sembrava una perdita di tempo stare su una barchetta in un laghetto (noi al lago ci viviamo oltretutto) Vedere che il costo era di soli 15 USD l’ora è stata una sorpresa. Come spesso accada con i figli, lei ha vinto e pochi minuti dopo remava per il laghetto…

central park rowboat, new york

Il giro con la barchetta si è rivelato molto meglio del previsto. E’ stato divertente e il giro offre dei panorami molto affascinanti come il contrasto tra il verde del parco e i grattacieli sullo sfondo. Potete fotografare il famosissimo “bow bridge” che abbiamo visto in molti film tra cui Spiderman 3, Le ragazze dei quartieri alti, Autumn in New York e molti altri. Abbiamo perfino visto delle tartarughe.

Il Loeb Boathouse, dove si noleggiano le barchette che possono ospitare fino a 4 persone, vanta anche un ristorante sul lungo lago e un bar all’aperto dove poter bere qualcosa dopo un’intensa sessione di “rowing”. Al bar è possibile anche ordinare dei panini.

Come arrivarci

Il modo più semplice per raggiungere il Loeb Boathouse è dalla quinta strada. Questa soluzione vi permetterà anche di passare dalla statua di Alice nel Paese delle Meraviglie e il laghetto con i modellini di barche a vela radiocomandate. Perdersi a Central Park e davvero molto facile, quindi munitevi di cartina/Google Maps!

7. Guardare uno spettacolo a Broadway

Vedere uno spettacolo in uno dei teatri di Broadway non è certo una cosa economica. Il costo sarà leggermente inferiore nel caso in cu prenotiate i biglietti con un po’ di anticipo, ma difficilmente troverete biglietti a meno di 80 dollari. (almeno per gli show in voga) Ci sono delle soluzioni alternative per recuperare qualche biglietto scontato last minute, ma rischieresti di non trovare posto, oppure di non avere i posti vicini.

Non ero sicura dello spettacolo di Broadway per via del costo del biglietto, ma sono davvero felice di aver deciso di andare, perché è stata senza dubbio la serata migliore del mio viaggio! Noi abbiamo visto “Wicket”, uno spettacolo fantastico sia per bambini sia per adulti. Guardate il sito ufficiale di Broadway per vedere quali sono gli spettacoli da poter vedere durante la vostra permanenza e ordinare i biglietti!

8. Vedere la Grande Mela dall’alto

I bambini adoreranno vedere la giungla di cemento dalla cima dei grattacieli più alti, mentre cercano di scovare i posti dove sono già stati (trovate il laghetto di Central Park!) Potranno guardare dai binocoli mentre mamma e papà si godono il panorama straordinario!

Viaggiando a New York con bambini sarà necessario scartare la possibilità di godervi lo skyline da qualche rooftop bar, ma potete tranquillamente salire in cima al “Top of the Rock” oppure al “Empire State Building” per scattare delle foto memorabili. La mia preferenza va verso il Top of the Rock, semplicemente perché da lì si vede anche l’Empire State Building ma entrambe le soluzioni sono valide, e sarà divertente vedere volare gli uccellini più in basso di voi!

Top of the Rock

Il Top of the Rock apre alle 8 del mattino e chiude intorno a mezzanotte. Se volete evitare di fare la coda all’ingresso vi suggerisco i acquistare i biglietti in anticipo, scegliendo fin da subito l’ora in cui intendete salire cliccando qui I biglietti senza orario andranno poi convertiti alla cassa in biglietti con orario stabilito, per cui a mio parere è abbastanza inutile. Bambini fino ai 6 anni possono entrare gratuitamente, mentre il biglietto costa 30 USD per bambini dai 6 ai 12 anni e 36 per adulti.

Assicuratevi di arrivare qualche minuto prima dell’orario indicato sul biglietto. Dovrete passare da un controllo di sicurezza, ed è vietato portare con sé da bere e da mangiare.

Come arrivare al Top of the Rock

L’entrata principale si trova sulla 50esima strada, tra la quinta la sesta. La fermata più semplice sarà quella del 47-50 Str Rockefeller Ctr, raggiungibile con la B,D,F e M della linea arancione, oltre alla E della linea Blu. L’entrata sarà riconoscibile grazie al tappeto rosso steso davanti.

top of the rock, new york

The Empire State Building

L’Empire State Building ha due piani diversi da cui ammirare il panorama, di cui uno si trova all’86esimo piano, e uno al 102esimo. I biglietti variano in base al piano che sceglierete. I bambini fino a 6 anni possono salire gratuitamente mentre i biglietti per salire all’86esimo piano costano 32 USD per bambini dai 6 ai 12 anni e 38 per gli adulti. Se volete invece salire fino al 102esimo il prezzo aumenta a 52 USD per bambini e 58 per adulti. I biglietti si possono ordinare online (viene aggiunta una commissione per l’utilizzo della carta di credito)

L’Empire State building, è aperto dalle 8 del mattino alle 2 di notte, e differenza del Top of the Rock non serve scegliere un orario. Preparatevi, però, a fare una lunga coda per entrare durante il giorno, oppure andate all’orario di apertura per trovare meno gente. (con un supplemento è possibile anche acquistare un biglietto, salta coda)

Come arrivare all’Empire State Building

La cima del grattacielo è visibile da quasi ogni angolo di Manhattan! Se volete raggiungere l’ingresso con la metro, conviene scendere a 34 Street-Herald Sq Station, prendendo la Q o la R della linea gialla o la D della linea arancione.

 

Per finire, NYC è una città molto semplice da visitare con bambini! Ci siete stati e avete trovato dei posti che sono piaciuti molto sia a voi sia ai bambini? Lasciatemi un commento e fatemelo sapere!

Se siete arrivati fin qua a leggere, e l’articolo vi è piaciuto, condividetelo sul vostro social preferito!